LazioInnova2020 - Marilena Carbone

Progetto SpectraFood

Sviluppo di un dispositivo portatile integrato per la valutazione spettroscopica multimodale della qualità di materie prime alimentari

Progetto Gruppi di Ricerca 2020 – REGIONE LAZIO – PROT. A0375-2020- 36643

Descrizione del Progetto:

Il progetto prevede la realizzazione di un dispositivo portatile che integra spettroscopie multimodali (spettroscopia a fluorescenza, a riflettanza diffusa nel range del visibile e del vicino infrarosso) per la misurazione di diversi parametri essenziali alla caratterizzazione della qualità di materie prime alimentari. Sono stati individuati due casi di interesse per la filiera agroalimentare laziale: 1) detezione dei residui clorurati tramite spettroscopia di fluorescenza amplificata da nanoparticelle 2) valutazione del contenuto proteico e di umidità all’interno di grani e farine. Ulteriori casi di interesse verranno definiti dal confronto con le aziende agricole del territorio, con cui è stata già avviato un confronto. Il progetto consiste nella messa a punto e calibrazione del prototipo; sintesi e caratterizzazione ottica delle nanoparticelle; analisi dei dati e definizione della sensibilità (limite di detezione), riproducibilità e accuratezza di misura dello strumento.

OdR PARTECIPANTI

Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)l’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie (IFN) e Istituto di Struttura della Materia (ISM), OdR capofila, PI: Annamaria Gerardino, annamaria.gerardino@cnr.it;

Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”   Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche (DSTC), Responsabile: Prof. Marilena Carbone, carbone@uniroma2.it

Sapienza Università di  Roma Dipartimento di Fisica, Responsabile: Prof. Alessandro Nucara alessandro.nucara@roma1.infn.it

FINANZIAMENTO € 142.023,90

( IFN-CNR  € 55.801,89 – TOR VERGATA € 43.729,17 – SAPIENZA 42.492,84 )