Eventi anno 2020

Procedura per caso COVID-19

Procedura da adottare in caso di segnalazione di positività al COVID-19 da parte di un frequentatore dell’Ateneo.

Consulta l’allegato

Nuova organizzazione Didattica

Ai docenti e agli studenti dei corsi di laurea in Chimica e Chimica Applicata.

Si informa che a seguito della decretazione regionale sulla emergenza COVID19, da domani venerdì’ 23 ottobre le lezioni dei corsi di laurea in Chimica e Chimica Applicata, e di Laurea Magistrale in Chimica si svolgeranno in forma telematica ad eccezione dei corsi del primo anno delle lauree in Chimica e Chimica Applicata che si svolgeranno in modalità mista (presenza/telematica) e delle attività di laboratorio che si svolgeranno in presenza.

Prof.ssa Valeria Conte (Direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche) Prof. Roberto Paolesse (Coordinatore del corso di laurea in Chimica e di Laurea Magistrale in Chimica) Prof. Mariano Venanzi (coordinatore del Corso di laurea in Chimica Applicata)

Premio Primo Levi 2019 ~ Post-doc alla dr.ssa Simona Ranallo

“Orthogonal regulation of DNA nanostructure; Self-assembly and disassembly using antibodies”, pubblicato lo scorso anno su Nature Communication.

Il prestigioso premio della SCI (Società Chimica Italiana) è stato ha consegnato questa mattina a Simona, in contemporanea al conferimento del premio Nobel a Emmanuel Charpentier e Jennifer Doudna (per la prima volta premiate insieme due donne).

Clicca qui per guardare il video della cerimonia (l’intervento di Simona è circa al min. 44)

 

Prix Italia, menzione speciale per “Tor Vergata”

dall’Ufficio Stampa d’Ateneo

I 12 elaborati degli studenti dell’Ateneo, provenienti dalle più svariate aree di studio, hanno colpito positivamente la giuria del contest

Si è tenuta nei giorni scorsi la 72° edizione del Prix Italia, il concorso internazionale organizzato dalla RAI per programmi di qualità, Radio, TV e Internet, rivolto ai broadcaster nazionali. Il tema di quest’anno, dal titolo “Public service and the virtual newsroom: back to the future?”, ha portato a sviluppare quello che ormai rappresenta un argomento focale nel rapporto pubblico-privato sui vecchi e nuovi media.
Nel contesto della manifestazione si è di nuovo tenuto anche lo Young Laboratory, detto “YLab” – ideato e introdotto lo scorso anno – che rappresenta una “piattaforma educativa” learning-by-doing, aperta agli atenei e alla quale hanno preso parte ben 39 studenti dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, con l’obiettivo di promuovere il confronto tra i giovani e la platea di esperti internazionali, invitandoli a prendere parte attiva al dibattito attraverso la proposta di loro progetti multimediali.

I nostri studenti sono stati quindi invitati a produrre un video di non oltre 90 secondi con il quale raccontare un altro argomento di forte attualità: “Come hanno vissuto e stanno ancora vivendo il periodo della pandemia Covid-19 nel loro territorio”.

Oltre che massiccia, la partecipazione degli studenti è stata decisamente trasversale e ha visto coinvolte quasi tutte le Facoltà e Macroaree dell’Ateneo: Dipartimento Management e Diritto/Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media (che ha svolto il ruolo di pivot dell’iniziativa), Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ingegneria Informatica, Dipartimento di Management e Diritto, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche, Dipartimento di Studi Letterari, filosofici e di storia dell’arte, Dipartimento di Storia, patrimonio culturale, informazione e società.

I nostri studenti hanno così prodotto 12 elaborati video, guadagnandosi la menzione speciale “per il variegato racconto sul lockdown, i mille volti di questo periodo e la ricerca di una nuova abilità”.
A guidare i gruppi di lavoro un nutrito, variegato e appassionato pool di docenti, che ha seguito i ragazzi in ogni fase della produzione: la Professoressa Simonetta Pattuglia ha svolto il ruolo di contact point, potendo contare sulla preziosa collaborazione delle Professoresse Marilena CarboneMarina FaccioliGlaudia Gina Hassan e Carmela Morabito, insieme ai Professori Fabio Pierangeli e Marcello Salmeri. Agli appuntamenti ha preso parte in rappresentanza dell’Università anche il Professor Vito Introna, delegato per l’Orientamento e Tutorato dell’Ateneo

Profonda e sentita la soddisfazione da parte della Professoressa Pattuglia “Partecipare al PRIX ITALIA RAI, per me in particolare alla Giuria in onore del nostro Presidente della Repubblica, e segnatamente allo YLAB, è per i nostri studenti e per tutti noi una grande emozione. E’ il secondo anno che l’Università di “Tor Vergata” partecipa, e con ben 12 video, a questa grande manifestazione che è, secondo l’accezione più nobile del termine, un grande progetto culturale e non solo professionale. Riteniamo che l’interazione fra l’Università, i ragazzi, i docenti e i grandi broadcaster italiani e mondiali costituisca davvero una vera chance collettiva di crescita e di inclusione nel senso dell’apprezzamento e del rispetto di tutte le culture e di tutti i linguaggi comunicativi che queste culture emanano e promuovono. Dunque lunga vita al Prix Italia RAI, ben oltre questa 72° edizione.

Come potrete notare anche il nostro Dipartimento, rappresentato dalla prof.ssa Carbone e da suoi collaboratori, ha partecipato all’evento.

https://drive.google.com/file/d/1MiPsqP-UXrowhOC6uIePGEeE5ny9ukdW/view?usp=drive_web

Congratulazioni alla nostra Collega

Il Direttore

Nuovi Test Salivari per Sars-Cov-2

Cari Colleghi

Con molto piacere vi invito a leggere l’articolo appena pubblicato sulla prestigiosa Rivista Biosensors and Bioelectronics dalle colleghe F. Arduini e D. Moscone.

https://doi.org/10.1016/j.bios.2020.112686

è sempre un piacere avere conferma della qualità, della importanza e della attualità delle ricerche svolte nel nostro Dipartimento

Congratulazioni a tutti, autrici e autori, dell’importante contributo

Il Direttore

Comunicazione riguardante regole ulteriori per docenti – Errata Corrige

In relazione alle misure da attuare per la gestione Covid si comunicano regole ulteriori per i docenti.

Clicca qui per consultare il documento.

Maker Faire Rome – The European Edition ~ 10 -13 dicembre 2020

Maker Faire 2020 Rome è la manifestazione, promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua Azienda speciale Innova Camera, che affronta tutte le componenti chiave dell’innovazione: dalla manifattura digitale all’Internet of Things, dalla robotica all’intelligenza artificiale, dall’economia circolare all’agritech, favorendo lo sviluppo della cultura dell’innovazione nel tessuto imprenditoriale e l’avvicinamento dei giovani agli scenari lavorativi di domani.

L’edizione di quest’anno, si terrà in modalità virtuale su una piattaforma digitale con collegamenti a eventi fisici che si svolgeranno sul territorio nel rispetto delle disposizioni in tema di prevenzione dal contagio da Covid-19 in vigore al momento della realizzazione. Le richieste per la partecipazione alla “Call for Universities and Research Institutes 2020” vanno presentate esclusivamente on line (in lingua italiana o inglese).

Tutte le informazioni utili sono disponibili qui

Ritorno alle sedute di laurea in presenza

Il 24 settembre 2020 si sono svolte le sedute Lauree nuovamente in presenza.
Che questo evento possa essere il prodromo della ripresa delle attività, sempre con prudenza e attenzione, in sede.
Qui sotto una foto che testimonia la giornata di ieri.

Premi di Ricerca 2020 “Fondazione Carlo Erba”

La Fondazione Carlo Erba (Premi Cecilia Cioffrese), in collaborazione con KEDRION (Premi Guelfo Marcucci) e con KEDRION E PPTA (Premi Fabrizio Fabbrizzi) bandisce per l’anno 2020 i segueti premi:

Premio “Cecilia Ciofrrese” 2020 – malattie oncologiche
Premio “Cecilia Ciofrrese” 2020 – malattie virali
Premio “Guelfo Marcucci” 2020 – ematologia non oncologica
Premii “Fabrizio Fabbrizzi” 2020 – uso terapeutico delle proteine plasmatiche, loro purificazione dal plasma o produzione con tecniche di ingegneria genetica

Invio domande di ammissione entro il 31 ottobre 2020

Per maggiori informazioni clicca qui

Progetto SeedScience ~ 1-15 ottobre 2020

Dopo la prima edizione che ha avuto un notevole successo il progetto SeedScience, che si occupa di formare insegnanti di scienze in alcuni Paesi africani, torna a Tor Vergata. I docenti di 3 paesi africani (Ghana, Uganda e Tanzania) discuteranno con studenti e docenti del nostro Ateneo di tematiche scientifiche e culturali con un particolare focus sull’igiene e le malattie sessualmente trasmissibili. Una parte importante e nuova riguarderà anche la formazione dal punto di vista economico di progetti sostenibili realizzata in collaborazione con il team MARIS del nostro ateneo.

Per partecipare basta essere under 30 e appartenere a qualsiasi corso triennale, magistrale o di dottorato. E’ sufficiente contattare il coordinatore del progetto Michele Raggio (michele.raggio@seedscience.it) entro giovedì 27/09 fornendo il proprio nominativo, corso di laurea o dottorato e data di nascita.

Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Clicca qui per consultare il calendario del corso